Premiazioni

Premiazioni

Nicola Montesano

2005 - Primo Premio Nazionale “Promozione Ricerca”

Nel 2005, ha vinto il Primo Premio Nazionale “Promozione Ricerca” riservato ai Giovani Ricercatori del Consiglio Nazionale delle Ricerche per il Settore Scienze Storiche ed Artistiche con il volume “Il Priorato di Barletta. Insediamenti giovanniti nel Mezzogiorno d’Italia”.

2010 - Premio Lettereario Basilicata

Nel 2010 ha ricevuto la Menzione Speciale nella categoria Saggistica Storica Nazionale ed Europea del Premio Letterario Basilicata con il volume “Il Priorato di Barletta. Insediamenti giovanniti nel Mezzogiorno d’Italia”.

2011 - Primo Premio di Archeovirtual

Nel 2011 ha vinto il Primo Premio di Archeovirtual per il Progetto internazionale “Matera Città Narrata”.

2015 - Targa di ringraziamento dell'Amministrazione Comunale di Grassano

Targa di ringraziamento dell'Amministrazione Comunale di Grassano per l'attenzione e la sensibilità dimostrata verso la comunità di Grassano.

2016 - Primo Premio Letterario Nazionale “Carlo Levi”

Nel 2016 ha vinto il Primo Premio Letterario Nazionale “Carlo Levi” sezione saggistica regionale con il volume “Grassano Melitense. Memoria e Territorio”.

2017 - Primo Premio Letterario Nazionale “Antonietta Rongone”

Nel 2017 ha vinto il Primo Premio nella sezione saggistica sulla Basilicata al Premio Letterario Nazionale “Antonietta Rongone” con il volume “San Rocco del popolo. Il culto del Santo nel territorio lucano“.

2019 - Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica italiana

Nel 2019 ha ricevuto la Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica italiana per l’ideazione e la direzione scientifica del Progetto FRAME – Free Access for Multisensory Experience, attuato nella Pinacoteca e Biblioteca “Camillo d’Errico” di Palazzo S.G.

2019 -Menzione di Merito Premio Nazionale “Giuseppe De Lorenzo”

Nel 2019 ha ricevuto la Menzione di Merito per la qualità dell’opera riconosciuta dai giurati del Premio Nazionale “Giuseppe De Lorenzo”, per il volume “Innocenzo XII Pignatelli. Padre dei Poveri”.